LA MOSTRA

La mostra percorre, attraverso immagini e versetti tratti da libri sacri delle varie religioni,come questi angeli siano presenti nelle nostre vite, anche in quei luoghi, fisici e della mente, in cui meno si riescono a percepire.

Ne scaturisce una lettura “diversa” della realtà e della concretezza del nostro mondo, un percorso in cui l’essere umano, che volontariamente si è allontanato dalla componente naturale di sé e dell’universo in cui vive, attraverso un percorso di rinascita e redenzione laica, riesce finalmente a entrare in contatto nuovamente con la parte più vera del proprio Io, in un rinnovato rapporto con la natura, l’ambiente e gli altri.

Il percorso è dedicato a tutti gli angeli che abbiamo conosciuto, a tutte quelle splendide persone che hanno reso la nostra vita migliore senza che noi ce ne accorgessimo e avessimo il tempo di dire “grazie”.

A loro, che compaiono nelle fotografie esposte, va il nostro pensiero, la fiducia che non ci abbandoneranno mai, la speranza di riuscire ad individuare la loro presenza anche nei momenti più bui.

Il concept della mostra parte da alcune suggestioni provenienti dalle letterature, sacre e profane, di tutto il mondo. Ovunque e in ogni tempo l’uomo ha sentito accanto a sé la vicinanza di esseri soprannaturali, in grado di proteggere, di guidare, di fornire insegnamenti, a volte mediante dure prove da superare: gli angeli.

In ogni religione o filosofia questi appaiono sempre al fianco delle persone, visibili nelle situazioni e negli incontri di tutti i giorni, ma evanescenti nel momento in cui si prova ad aggrapparsi a loro.

L’azione di guida e di mentore risulta quindi visibile a chi ha occhi aperti e orecchie disposte all’ascolto.

ORARI MOSTRA

Lunedì 09/12/2019: 10:00-14:00

 

Martedì 10/12/2019: 10:00-18:30

 

Mercoledì 11/12/2019: 10:00-18:30

 

Giovedì 12/12/2019: 10:00-18:30

 

Venerdì 13/12/2019: 10:00-14:00

 

Sabato 14/12/2019 (chiusura della mostra): 10:00-14:00 – Alle 11:00 Live Set degli Shadong, Acoustic Duo formato da Paolo Convertito e Paolo Di Ronza (a numero chiuso) –   Alle 12:00 “Attraverso lo specchio”, performance del mentalist Vito Gattullo (a numero chiuso)